Questa è un'immagine di uno degli ultimi concerti veri ed emozionanti che abbiamo potuto eseguire.

E' successo a Casa Mantovani, struttura psichiatrica di Bologna. 

Abbiamo continuato a portare la nostra musica nelle carceri e istituti psichiatrici fino a poche ore prima che i concerti non fossero più consentiti. Durante questo periodo di chiusura proveremo altre strade per rimanere in contatto,

in attesa di poter tornare fisicamente in quei luoghi che tutti dimenticano così facilmente.

L'emergenza Coronavirus mette tutti in difficoltà, rende tutti più isolati, ma soprattutto tocca chi era già in difficoltà e isolato.

A queste persone va la nostra dedizione, per loro noi ci siamo e ci saremo.