L'incrinatura nel vetro

Tre anni
Tre autori di lingua tedesca
Tre readings intorno al disturbo psichico recitati da persone affette da disturbo psichico e con musiche in prima assoluta

un progetto in collaborazione con Arte e Salute ONLUS e Goethe Zentrum Bologna

con la partecipazione straordinaria di Massimo Pupillo

2019
Georg Büchner:
Lenz

2020
Alfred Döblin:
L'assassinio di un ranuncolo e altri racconti

2021
Friedrich Glauser:
Brani tratti da "Oltre il muro" e "Morfina"

Da ormai dieci anni Concordanze lavora intensamente nel mondo del disturbo psichico e delle cure psichiatriche.
Siamo stati i primi (e gli unici) a portare la musica classica negli OPG e nelle REMS. In quest'ulltima struttura da ormai tre anni teniamo un laboratorio di musica annuale. Siamo di casa in numerose comunità psichiatriche da Carpi fino a Sadurano. Forti di questa esperienza - che rappresenta il punto più alto della nostra storia - abbiamo deciso di fare un ulteriore passo in avanti.

Perciò con questo concerto daremo il via ad un progetto triennale sulla letteratura intorno al disturbo psichico o addirittura opera di autori che ne hanno sofferto direttamente. Questa rassegna che rappresenterà il punto culminante delle nostre prossime tre stagioni prende il suo nome da un racconto dello svizzero-austriaco Friedrich Glauser, lo scrittore che più di ogni altro incarna l'emarginazione, lo stigma, la sofferenza che il diisagio mentale porta con sé.

Quest'anno cominceremo con il "Lenz" di Georg Büchner, unico testo in prosa di uno degli scrittori più rivoluzionari della storia - rivoluzionario non solo in senso stilistico... - che ha posto al centro della sua opera gli emarginati, le vittime della povertà, ma anche in senso lato,  diremmo oggi, del disagio sociale. Nel corso della sua indagine della sofferenza umana, Büchner per primo nella storia ha provato ad entrare nella mente di una persona affetta da schizofrenia. Per giunta il protagonista del racconto è a sua volta uno scrittore, cosa che rende questo testo l'inizio perfetto per una trilogia che vuole immergersi nel legame fra arte e malattia mentale.

Nel 2020 e 2021 proseguiremo con i testi di altri due grandissimi autori: Alfred Döblin, psichiatra e autore fra gli altri di "Berlin Alexanderplatz", folgorante e irripetibile capolavoro dell'espressionismo tedesco; e infine Friedrich Glauser, che ha vissuto sulla propria pelle, fino in fondo, le tragiche conseguenze del disturbo psichico e della dipendenza da sostanze, passando metà della sua vita ricoverato e esautorato di ogni diritto civile da una diagnosi di schizofrenia.

Il nucleo del progetto sarà la presenza della compagnia "Arte e Salute Ragazzi" e di Psicoradio, esperienze nate dalla collaborazione fra Arte e Salute Onlus e DSM-AUSL di Bologna: è difficile cercare di sintetizzare in poche parole l'enorme importanza di questi progetti rivolti a persone affette da disturbo psichico e nati per promuovere inclusione sociale, superamento del pregiudizio ed una nuova cultura nella cittadinanza sui temi della sofferenza psichica Per chi non ne avesse mai sentito parlare, sarà emozionante scoprire attraverso questi attori ed operatori radiofonici come la diversità può diventare una grande risorsa: teatro e comunicazione per guardare la realtà più a fondo, oltre gli specchi ingannevoli dell’esibizione, verso la diversità che è il cuore pulsante di ognuno di noi.

Il menù è già assai ricco, eppure.... Eppure abbiamo voluto renderlo ancora più speciale!
Infatti, sarà un onore e un piacere poter lavorare con Massimo Pupillo, che abbiamo invitato a prendere parte al progetto. Fondatore e bassista degli Zu, può vantare una produzione la cui capacità di spaziare dal free jazz fino alla canzone popolare romanesca è pari solo alla qualità della sua produzione e alla statura dei suoi partner musicali, la cui lista sembra un Pantheon della musica degli ultimi 30 anni: da Thurston Moore dei Sonic Youth a Peter Brotzmann. Con lui creeremo le musiche in prima assoluta per questo reading, fondendo musica classica, noise, elettronica, improvvisazione in un unico flusso musicale.