Progetto speciale

Il cammino dei Misteri

H.I.F. Biber
Le quindici Sonate del Rosario
eseguite in tre concerti e una performance itinerante lungo il Portico di San Luca

 

Progetto ideato da Tommaso Luison

Realizzato in collaborazione con Collezione Tagliavini-Museo di San Colombano
 

Tommaso Luison, violino barocco
Mattia Cipolli, violoncello barocco
Roberto Loreggian, tastiere storiche

Sonia Cavicchioli, consulenza scientifica e moderazione

Misteri gaudiosi: 17 novembre 2019 ore 18 @San Colombano - Collezione Tagliavini
Misteri dolorosi: 2 febbraio 2020 ore 18 @San Colombano - Collezione Tagliavini
Misteri gloriosi: 8 marzo 2020 ore 18 @San Colombano - Collezione Tagliavini


Ottobre 2020, evento speciale - Portico Momuntale di San Luca:
Tutte le 15 Sonate e la Passacaglia eseguite in corrispondenza

delle 15 edicole del portico di San Luca

 

1640, Bologna: Vengono costruite 15 cappelle lungo il tragitto compiuto dai pellegrini che scalano il Colle della Guardia verso il Santuario della Madonna di San Luca: inizia la costruzione del grandioso cammino monumentale porticato che dall'arco del Meloncello porta al santuario.
1678, Salzburg: Il grande virtuoso e compositore H.I.Biber comincia a comporre le 15 Sonate del Rosario
                        
Dai tempi della "Imitatio Christi", la compartecipazione emotiva, la più profonda empatia nei confronti dell'esempio di Cristo sono stati posti al centro dei percorsi devozionali: per comprendere a pieno il significato dei Misteri della fede il cristiano doveva inscenarli onde poterli rivivere anima e corpo.
Per lo stesso motivo il grande virtuoso H.I.F.Biber compose le quindici Sonate del Rosario: ognuna di esse doveva trasportare l'emotività dei fedeli nel corrispondente Mistero del Rosario. Per questo ambizioso progetto Biber mise in campo ogni sua capacità: dal virtuosismo strumentale, alla tecnica della scordatura, fino alla retorica della Teoria degli Affetti.
                        
Una delle opere archittettoniche e pittoriche più amate di Bologna, un simbolo della città, verte sugli stessi quindici Misteri. In questo caso, sono il corpo - che affronta la faticosa salita - e il senso della vista - che scopre le raffigurazioni degli episodi evangelici - ad essere chiamati in causa per creare la compartecipazione emotiva e fisica.


Stiamo parlando del Portico di San Luca e del suo percorso scandito da 15 edicole contenenti dipinti i cui soggetti sono i Misteri del Rosario,  monumento amatissimo dai Bolognesi e simbolo della città in cui è sepolto San Domenico,  l'iniziatore della pratica devozionale e del culto della Madonna del Rosario.
                        
Bologna, Salisburgo, religione, musica, pittura, architettura, retorica, potenza illusoria delle arti, ma anche il contesto sociale ed estetico di fine Seicento e primo Settecento saranno al centro dei tre appuntamenti per l’esecuzione integrale delle Rosenkranzsonaten. Ad affiancare la performance su strumenti d'epoca dell'Ensemble Concordanze, la storica dell'arte Sonia Cavicchioli condurrà il pubblico in questi entusiasmanti appuntamenti. Nell’ottobre 2020, in chiusura del progetto, intraprenderemo il cammino dal Meloncello fino a San Luca, eseguendo nuovamente tutte le 15 Sonate in corrispondenza delle 15 edicole del portico: un evento unico e mai realizzato in precedenza, per vivere "anima e corpo" la forza dell'Arte e la sua capacità di muovere gli animi.