Mirko Natalizi

Diplomatosi nel 2003 presso il Conservatorio “Ottorino Respighi” di Latina, sotto la guida di Rodolfo Rossi e Antonio Caggiano, viene ammesso nello stesso anno all’Accademia Arti e Mestieri dello Spettacolo “Teatro alla Scala”, che frequenta con successo lavorando con Gianni Arfacchia, Loris Francesco Lenti e Gabriele Bianchi. Prosegue il suo percorso di perfezionamento partecipando a masterclass e lezioni con Ignacio Ceballos Martin, Leigh Howard Stevens, Peter Sadlo e Antonio Catone solo per citarne alcuni. Dal 2005 al 2007 è timpanista presso l’orchestra giovanile “Luigi Cherubini” diretta e preparata da Riccardo Muti. Negli anni lavora presso numerose compagini orchestrali come timpanista e percussionista, quali, a titolo d’esempio, l’Orchestra Sinfonica di Sanremo, l’Orchestra di Padova e del Veneto, l’orchestra del Teatro Massimo di Palermo, l’Orchestra Sinfonica Siciliana, l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, l’orchestra del Teatro dell’Opera di Roma e del San Carlo di Napoli. Nel 2008 vince il concorso come percussionista presso il Teatro Comunale di Bologna, ruolo che tutt’oggi ricopre.

Negli anni ha suonato con direttori quali Riccardo Muti, Yuri Temirkanov, George Pretre, James Conlon, Gerd Albrecht, Stefan Anton Reck, Wayne Marshall, Jeffrey Tate, Roberto Abbado, Mickhail Pletnev, Juraj Valchua, Michele Mariotti.